Sigaretta Elettronica: perché il vapore è meglio del fumo?

Perché svapare è più salutare…

In una sigaretta sono presenti oltre 4.000 additivi chimici, oltre al tabacco. 43 di questi sono cancerogeni e 400 altamente tossici. Eliminare l’assunzione di questi additivi chimici comporta un immediato impatto benefico a lungo termine sulla salute.

Perché possiamo scegliere fra migliaia di aromi…

Puoi scegliere di svapare tutti gli aromi che ti piacciono, dai tabaccosi ai fruttati, dai mentolati ai cremosi, replicando anche il gusto di sigaretta, sempre con prodotti natuali non cancerogeni.

Perché abbiamo detto addio all’odore sgradevole di fumo…

Tutti sappiamo quanto sia sgradevole, fastidioso e poco elegante l’odore del fumatore di sigarette e sigari. Svapare non ha quell’odore semplicemente perché non viene inalato del fumo ma del semplice vapore.

Perché così i nostri polmoni ci ringraziano…

Il vapore non ha monossido di carbonio al suo interno, come invece troviamo nelle sigarette. Già dopo 24 ore senza fumare il corpo elimina tutto il monossido di carbonio e i polmoni iniziano a pulirsi da muco e scorie.

Perché migliora la nostra vita sociale…

Abbiamo già detto che smettere di fumare elimina il cattivo odore dalla pelle e dalla bocca, migliorando la tua immagine. Inoltre, le persone che non fumano sono maggiormente accettate dalla comunità! Provare per credere!

Perché svapare fa risparmiare denaro…

Il consumo di eLiquid di uno svapatore medio non è superiore, in termini di costo, a circa 10 euro alla settimana. Anche scegliendo liquidi ricercati e di elevata qualità, il costo sale di qualche euro ma comunque, nel complesso, non è neanche lontanamente paragonabile ai 25/35 euro settimanali spesi da un fumatore tradizionale!

Fumatori: questi i rischi reali

1. Tumore al polmone, alla gola e alla bocca, per un totale di oltre 30.000 morti all’anno.

2. Malattie cardiovascolari e respiratorie.

3. Disturbi dell’apparato riproduttivo, disfuzioni erettili e riduzione della fertilità.

4. Invecchiamento precoce della pelle, aumento dell’irsutismo del volto e raucedine.

5. Problemi cerebrali a causa del danneggiamento dei vasi sanguigni.

6. Problemi all’apparato riproduttivo femminile, con menopause precoci e ritardi nella crescita polmonare del feto.

7. Riduzione del gusto e dell’olfatto con trasformazioni irreversibili della mucosa orofaringea.

8. Compromissione del sistema immunitario con maggiore esposizione del corpo a virus e batteri.

9. Aumento della resistenza all’insulina e propensione ad ingrassare.

10. Distrurbo del sonno con riduzione drastica della qualità.